colazione · frutta · torte & co

Crostata integrale alle pere

crostata integrale alle pere

La crostata è ciò che di più semplice e tradizionale si possa immaginare. Perché come ha detto di recente il Maestro Massari <<..meglio un piatto semplice e tradizionale ben fatto che uno magari innovativo, ma mal realizzato >>.

CROSTATA INTEGRALE ALLE PERE
( per una teglia diam 22 – 24 cm)

Ingredienti

Per la frolla

125 gr zucchero di canna extrafine

125 gr burro a t ambiente

75 gr farina integrale di segale

175 gr farina tipo 0

1 uovo medio ( ca 60 gr)

baccello di vaniglia

sale 1 gr sciolto in un cucchiaio di latte

Per la farcitura

450 gr pere abate non troppo mature

30 gr burro

50 ml sciroppo al melograno ( oppure altro a piacere)

50 gr farina di mandorle

zucchero a velo qb

Procedimento per la frolla

  1. Lavorate a crema burro e zucchero di canna.
    Incidete nel senso della lunghezza il baccello di vaniglia e prelevate i semi da metà. Unite alla crema di burro.
  2. Aggiungete l’uovo e fatelo assorbire. Aggiungete il latte con il sale.
  3. Quando la crema sarà omogenea, unite in un colpo solo le farine e impastate velocemente senza scaldare troppo. Il composto deve risultare sabbioso.
  4. Preparate un foglio di pellicola per alimenti, versatevi l’impasto e compattatelo velocemente. Avvolgete e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti, anche più se fa particolarmente caldo.

Procedimento per la farcitura

  1. Sciacquate le pere sotto acqua corrente e mondatele. Tagliatele a spicchi.
  2. In una padella fate sciogliere il burro a fiamma bassissima, aggiungete le pere e coprite per una decina di minuti. Devono rilasciare il succo e cominciare a sfrigolare.
  3. Aggiungete lo sciroppo, mescolate delicatamente e continuate la cottura ancora per 5 minuti. Le pere devono risultare morbide ma non spappolarsi.
  4. Fate intiepidire e frullate. Tenete da parte.

Composizione e cottura

  1. Accendete il forno a 180°C. Foderate lo stampo con carta forno oppure imburratelo abbondantemente.
  2. Dividete in due parti la pasta frolla. Stendete una parte ad un diametro poco più largo della tortiera e tenete in frigorifero l’altra.
  3. Trasferite nella tortiera e premete bene contro i bordi e sul fondo per evitare bolle d’aria. Distribuite metà della farina di mandorle sul fondo, aggiungete la purea di pere e terminate con la farina di mandorle rimasta. Mettete in frigorifero.
  4. Prendete la frolla avanzata e ricavate le strisce a piacere per la decorazione.
  5. Decorate la crostata con le strisce e infornate a 180°C per 10  minuti, 170°C per 15 minuti e 155°C fino a cottura ( nel mio forno ancora 20 minuti circa con gli ultimi 10 in modalità ventilata. ). La farcitura deve asciugarsi e formare una dorata e sottile crosticina.
  6. Fate raffreddare e cospargete di zucchero a velo a piacere.

Nota bene:

con questa dose ho avanzato abbastanza impasto per altre due piccole crostatine. Se volete comunque potete congelarla.

Annunci
colazione · ricette veloci · ricette.. senza · senza lattosio · torte & co · vegane

Busy day cake con farina di segale e pesche

busy day cake pesche vegana segale

Lo ammetto: sono una fan sfegatata della busy day cake di Martha Stewart. L’ho provata nella sua versione base proposta sul blog dell’Araba Felice, ho sostituito l’acqua con il latte vaccino e con il caffè, l’ho utilizzata al posto del pandispagna per una farcita con panna e cioccolato, ho aggiunto le mele e la frutta secca.. e via dicendo.
E’ un dolce semplice e senza pretese che si ama o si odia.
E’ la tipica ricetta “senza”: senza lattosio, senza uova, senza lievito.
Si accompagna con the caldo e caffè lungo d’inverno, oppure con succo di frutta e gelato d’estate. Si puccia nel latte a colazione o se ne prende una fetta a merenda.
E’ pronta in un attimo e volendo potete mescolare tutto nella teglia dove si andrà a cuocerla.

E’ la mia ricetta jolly quando ho voglia di torta e in casa, come spesso capita, mi mancano gli ingredienti basilari come burro, uova e agente lievitante. Oppure quando ho mille pacchetti di farina aperti e ne ricavo una miscela sempre diversa.

In questo caso ho utilizzato la farina di segale aperta per il pane nero e una pesca ancora soda che era rimasta sola in frigorifero.

BUSY DAY CAKE CON FARINA DI SEGALE E PESCHE
( per una teglia rettangolare 20×26 cm)

Ingredienti

180 gr farina integrale di segale

70 gr farina tipo 0

120 ml bevanda di soia al cacao

80 gr zucchero di canna + 30 gr per spolverare

30 ml olio di semi

10 ml aceto di mele

3 gr bicarbonato uso alimentare

1 pesca non troppo matura

zucchero a velo a piacere

Procedimento

  1. Accendete il forno a 180°C. Foderate la teglia con carta forno.
  2. Sciacquate la pesca, tagliatela a quarti e ricavatene delle fette regolari.
  3. Riunite le farine in una ciotola con il bicarbonato e lo zucchero.
  4. Aggiungete a poco a poco la bevanda di soia e l’olio mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo.
  5. Per ultimo aggiungete l’aceto e mescolate brevemente con una spatola.
  6. Versate nella tortiera e guarnite con le fette di pesca. Spolverate con lo zucchero di canna e infornate per 30 minuti circa. Fate la prova stecchino.
  7. Una volta raffreddata, spolverate con zucchero a velo a piacere.

Consiglio:

per fare aderire meglio la carta forno alla teglia, spruzzatela leggermente con dell’acqua e premete sul fondo e sui lati.

cioccolato · colazione · ricette veloci · torte & co

Torta integrale allo zenzero

torta yogurt cacao zenzero

In questi giorni mio marito è a casa. Sta approfittando degli ultimi giorni di ferie per sistemare alcune cose in casa: la credenza di qua, il mobile di là e un nuovo spazio per le gatte. Perché uno problemi di casa nostra è che la zona giorno è aperta e l’entrata dà proprio sulla nicchia dove sono ospitate ciotole e fontanella delle nostre bestioline.
Dopo vari tentativi, pare abbiamo trovato una soluzione. Sempre che alle Regine vada bene la nuova sistemazione s’intende.

Comunque, per premiarlo degli sforzi, ho preparato questa torta allo yogurt e zenzero: ho preferito utilizzare il gusto limone perché è il preferito dell’uomo di casa e si abbina perfettamente con lo zenzero. Subito pronta, facile da preparare.
Naturalmente potete personalizzarla a vostro piacimento sostituendo lo yogurt al limone con altro e la farina integrale con altra classica.

TORTA INTEGRALE ALLO ZENZERO
( per una teglia diam 23 cm)

Ingredienti

180 gr farina integrale

60 gr farina 0

125 gr yogurt al limone

1 uovo ( ca 60 gr)

80 gr zucchero di canna

8 gr lievito per dolci

40 ml olio di semi

60 ml latte

30 gr zenzero fresco

cacao amaro qb

Procedimento

  1. Sbucciate lo zenzero e tritatelo in un robot da cucina con due cucchiai da minestra di acqua fredda in modo da ottenere una poltiglia.
  2. Trasferitelo in un colino e pressate per eliminare il liquido. Tenete da parte.
  3. Foderate lo stampo con carta oleata. Accendete il forno a 180°C.
  4. Montate l’uovo con lo zucchero e aggiungete tutti gli altri ingredienti, tranne il cacao. Amalgamate con un cucchiaio di legno.
  5. Versate l’impasto nello stampo, livellate muovendo lo stampo.
  6. Aiutandovi con un setaccio, spolverate di cacao amaro.
  7. Infornate in forno già caldo per 35-40 minuti. Fate la prova stecchino.

Consiglio:

l’acqua scolata dallo zenzero potete utilizzarla per rendere speciale un tè freddo oppure come bevanda a sé, allungata e dolcificata a piacere.

colazione · Dolci · frutta

Cake all’acqua con marmellata di arance

cake all'acqua marmellata

La torta all’acqua è sempre una garanzia: soffice, profumata e semplicissima.
Ne ho provate molte versioni sostituendo il liquido con caffè per dare la carica al mattino, con la bevanda alla mandorla per una merenda gustosa e con il succo di frutta per dare un tocco di dolcezza.
In questo caso ho preferito aggiungere la marmellata di arance e scorzette che ho preparato l’inverno scorso e arricchire con farina di castagne che dona sempre un retrogusto leggermente amarognolo.
Il risultato è stato davvero sorprendente e molto profumato.

Ricordatevi di regolare lo zucchero in base alla dolcezza della marmellata o di qualsiasi altra cosa vogliate aggiungere. Potete poi guarnire semplicemente con lo zucchero a velo come ho fatto io, oppure con una colata golosissima di glassa al cioccolato o quanto la fantasia vi suggerisce.
Si conserva soffice per 4-5 giorni in un porta torte.

CAKE ALL’ACQUA CON MARMELLATA DI ARANCE
( per uno stampo da plumcake 26×10 cm)

Ingredienti

100 gr farina 0

130 gr farina di castagne

150 gr zucchero di canna

2 uova intere ( ca 110 gr)

80 gr burro

100 acqua

10 gr lievito per dolci

2 cucchiai marmellata di arance

zucchero a velo

Procedimento

  1. Accendete il forno a 180°C. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake.
  2. Fate sciogliere il burro, spegnete il fuoco, aggiungete la marmellata mescolando bene e tenete da parte.
  3. Setacciate le due farine con il lievito.
  4. Montate le uova con lo zucchero di canna fino ad ottenere un composto spumoso.
  5. Sempre mescolando, aggiungete l’acqua e il burro fuso.
  6. Infine, versate le due farine e amalgamate velocemente.
  7. Versate nello stampo e infornate per 30/35 minuti stando attenti che non bruci.
  8. Fate raffreddare. Guarnite con zucchero a velo.

Consiglio:

io volevo mantenesse una forma il più squadrata possibile quindi l’ho fatto raffreddare capovolto fuori dallo stampo. Naturalmente siete liberi di lasciare la cupola come nella classica tradizione dei plumcake 😉

colazione · Dolci · torte & co

Crostata alla barbabietola

crostata barbabietola

Ultimamente non sto cucinando molto.
Primo: perché d’estate per conto mio si mangerebbe solo riso, pesce, verdure e gelato.
Secondo: perché ho trascorso un periodo di volontariato in montagna a gestire un rifugio dove ho cucinato, a dirla tutta, ma ho anche pulito, servito, dato indicazioni…

Ma il contest di Paola e di Floriana l’avevo adocchiato prima di partire e mi ero ripromessa di partecipare.
Il tema lascia spazio a mille interpretazioni: la farina, come ingrediente principale di ricette dolci o salate. Pensa e ripensa, ho deciso di affidarmi alla tradizionale e rincuorante pasta frolla con una copertura di crema alla barbabietola che adoro.
Al posto del classico abbinamento con il cioccolato, ho optato per un rinfrescante ed esotico cardamomo che dà alla crema un retrogusto particolare e leggero.

CROSTATA ALLA BARBABIETOLA
( per una teglia diam 23 cm)

Ingredienti

Per la frolla

125 gr burro freddo ( non sopra i 20 gradi indicativamente)

125 gr zucchero di canna extrafine

250 gr farina tipo 0

1 uovo piccolo ( ca 50 gr)

scorza di 1/2 limone

+ 1 uovo per spennellare

Per la crema

150 gr barbabietola rossa cruda
( oppure ca 120 cotta a vapore)

120 ml latte

20 gr zucchero di canna

2 capsule di cardamomo

Procedimento

  1. Sciacquate la barbabietola per levare l’eventuale terriccio. Mondatela dalle radici e tagliatela a fette di ca 3 – 4 mm. Vi consiglio di non sbucciarla, lo farete una volta cotta e sarà molto più agevole!
  2. Disponete le fette di barbabietola in un cestello a vapore e fate cuocere fino a che saranno tenere. Nel mio caso hanno impiegato ca 20 minuti.
  3. Quando saranno tenere, sbucciate e fate raffreddare.
  4. Nel frattempo, tagliate il burro a pezzetti, unite la scorza di limone, lo zucchero e la farina. Cominciate ad impastare utilizzando i polpastrelli e per ultimo unite l’uovo. Il composto deve risultare sabbioso.
  5. Preparate un foglio di pellicola e rovesciatevi l’impasto. Avvolgete e mettete in frigorifero per 30 minuti.
  6. Mentre l’impasto si raffredda, aprite le capsule di cardamomo e riunite tutti gli ingredienti della crema nel boccale del mixer. Frullate fino ad ottenere una crema vellutata.
  7. Imburrate una teglia da 23 cm di diametro.
  8. Prelevate circa 3/4 di impasto dalla frolla e tenete al fresco il resto. Battendo con il mattarello cercate di ottenere un cerchio del diam di ca 28 cm. Se dovesse fare troppo caldo, per aiutarvi potete sovrapporre un foglio di carta forno all’impasto in modo che non si appiccichi troppo al mattarello.
  9. Foderate lo stampo con il cerchio. Bucherellate il fondo. Stendete la crema di barbabietola.
  10. Prendete la frolla avanzata a ricavate le strisce di decorazione: le mie erano larghe poco meno di 3 cm ma fate voi a piacere. Dovrebbe avanzare abbastanza impasto da ricavare anche un bordo sottile per coprire le estremità delle strisce.
  11. Incrociate le strisce di frolla. Coprite le estremità con il bordo di impasto e rimettete in frigorifero per 20 minuti
  12. Accendete il forno a 180°C. Spennellate la superficie della crostata.
  13. Per la cottura: 5 min a 180°C – 15 min a 170°C  e 15 min ( o fino a fine cottura) a 155°C. Per un totale di circa 35 – 40 minuti.

cro2

Con questa ricetta partecipo al contest Impastiamo insieme

logo

cioccolato · colazione · senza uova

Biscotti al muesli ( senza burro, senza uova)

biscotti al muesli e cioccolato senza burro senza uova

Questi sono giorni in cui le parole non bastano.
Non esistono vocaboli in alcuna lingua che possano esprimere l’orrore, lo sdegno, il senso di impotenza per ciò che è accaduto.
In questo spazio di solito introduco la ricetta, ma oggi ve la lascio così come è, nuda e cruda, perché ogni parola sarebbe inadeguata.
Senza burro, senza zucchero, senza uova.

BISCOTTI AL MUESLI
( per ca 30 pezzi)

Ingredienti

80 gr farina di riso finissima

120 gr farina 0

80 gr malto d’orzo liquido

100 ml latte ( o bevanda vegetale)

40 ml olio di oliva

100 gr cioccolato fondente

muesli qb

Procedimento

  1. Riducete a scaglie il cioccolato fondente e ponetelo in frigorifero fino al momento di utilizzarlo.
  2. Accendete il forno a 175°C.
  3. Fate intiepidire il latte e scioglietevi il malto d’orzo.
  4. Setacciate le due farine.
  5. Versate un pugno di muesli in un piatto fondo e tenete da parte.
  6. Impastate tutti gli altri ingredienti, tranne il cioccolato, in una bacinella, aggiungendo se necessario poco latte per rendere l’impasto morbido.
  7. Aggiungete il cioccolato e incorporate velocemente.
  8. Formate un cilindro dello spessore di un paio di cm, tagliate a fette regolari e lavorate velocemente fino ad ottenere dei tondi schiacciati.
  9. Passate i biscotti nel muesli premendo bene.
  10. Disponete su una teglia foderata o sull’apposito tappetino per cottura e fate cuocere per 15/20 minuti in forno già caldo.

Consiglio:

se l’ambiente in cui lavorate l’impasto dovesse essere particolarmente caldo, potete raffreddare l’impasto in frigorifero prima di incorporare il cioccolato e anche successivamente prima di infornarlo.

colazione · ricette veloci · senza lattosio

Biscotti al miele e frutta secca ( senza lattosio)

biscotti miele e frutta secca senza burro

Tra Pasqua, 25 Aprile e 1 Maggio ho perso un po’ la cognizione del tempo. Se in mezzo ci mettete anche gli impegni lavorativi, queste due settimane sono praticamente volate!
Non ho cucinato un granché, anche perché ho trascorso un paio di giorni nella bella Toscana a godermi il tepore del Sole primaverile, mentre a pochi chilometri da casa mia ha ricominciato a nevicare. Oggi, per dire, sta piovendo  e il cielo è pieno di nuvole minacciose dalle quali filtra giusto giusto un po’ di chiarore.
Le mie gatte ancora non hanno deciso se uscire dal torpore invernale o se lanciarsi nella caccia virtuale agli uccellini che si riparano sotto al tetto; io nemmeno ho capito se sia meglio fare cambio armadio oppure se accoccolarmi sul divano con una tazza di the caldo e dei rincuoranti biscottini.

Nel dubbio, io li ho preparati! Sono a prova di casalinga disperata e di giornate uggiose, con miele, frutta secca e farina integrale.

BISCOTTI AL MIELE E FRUTTA SECCA
( per ca 40 pezzi)

Ingredienti

200 gr farina integrale

100 gr farina di riso finissima

125 gr olio di semi

80 gr miele di acacia

50 gr frutta secca mista ( noci, mandorle, anacardi)

1 uovo ( ca 60 gr)

2 gr lievito per dolci

1/2 bacca di vaniglia

zucchero di canna qb

Procedimento

  1. Preparate un piatto fondo con 3-4 cucchiai di zucchero di canna.
  2. Incidete la bacca di vaniglia e prelevate i semi. Uniteli all’olio.
  3. Emulsionate con un frullatore ad immersione l’olio, l’uovo e il miele, fino ad ottenere una leggera schiuma. Tenete da parte.
  4. Riunite nel mixer la frutta secca e la farina integrale. Tritate finemente
  5. Versate tutti gli ingredienti secchi in una ciotola.
  6. Unite il composto di uova e impastate aiutandovi prima con una forchetta e poi a mano. La massa sarà morbida ma lavorabile.
  7. Formate i biscottini ricavando delle palline e appiattendole leggermente.
  8. Passate ciascun biscottino nello zucchero di canna e disponete su una teglia foderata o su un tappetino di silicone.
  9. Fate cuocere per 10-15 minuti a 180°C.