Il panettone di Giovanni Cova & C. per i 150 anni di Rossini

Dalla collaborazione tra la pasticceria Giovanni Cova & C. e l’Archivio Ricordi nasce anche per il Natale 2018 una nuova collezione di dolci natalizi ispirata alla musica classica.

giovanni cova e C. Rossini Archivio Ricordi

In particolare, cade quest’anno il 150° Anniversario dalla scomparsa del Maestro Gioacchino Rossini, autore dalle mille sfaccettature che ha saputo spaziare dalle commedie alle tragedie, dalla farsa alle opere serie.
Si narra fosse ipocondriaco, umorale, collerico ma estremamente moderno nel comporre. Basti pensare ad alcuni dei suoi capolavori più conosciuti come Il Barbiere di Siviglia, L’Italiana in Algeri, La Cenerentola e Il Guglielmo Tell.

Oltre all’immensa genialità musicale, Rossini è conosciuto anche per la fama di bon vivant. Tanto che gli si attribuiscono diverse citazioni come

l’appetito è per lo stomaco quello che l’amore è per il cuore. Non conosco un lavoro migliore del mangiare; per mangiare un tacchino dobbiamo essere almeno in due: io e il tacchino; mangiare, amare, cantare e digerire sono i quattro atti di quell’opera comica che è la vita.” ( fonte Wikipedia).

E non poteva essere che il cioccolato, odio e amore dei golosi, a rappresentare il Maestro Rossini. Sull’incarto è possibile intravedere la partitura autografa di Rossini de L’Italiana in Algeri con il ritratto del compositore ad opera di V. Bignami.

grancioccolato rossini ricordi giovanni voca e c.

foto: Ufficio Stampa Serena Comunicazione

Senza dimenticare tutta la linea di packaging celebrativi dell’Archivio Ricordi, ispirati a documenti storici e unici nel loro genere. I libretti, le opere, i costumi, i manifesti e le copertine rinascono a nuova vita facendosi conoscere al pubblico di appassionati.

archivio ricordi cova giovanni e c. biblioteca braidense

foto: Ufficio Stampa Serena Comunicazione

Si possono trovare la Madama Butterfly,  figurino di G. Palanti, che custodisce il Panettone e il Pandoro Classico; l’Iris di Mascagni, libretto di A. Hohenstein, per il Panettone al pistacchio; i manifesti di Ars et Labor di Dudovich accompagnati ai Marron Glaces e ai Frutti di Bosco; i bozzetti della Farsa Amorosa di Zandonai; e la copertina di Buff, Fox Trot di Vitale disegnata da S. Tofano per il brioso Panettone Curcuma e Zenzero.
Tutte le illustrazioni originali sono conservate nell’Archivio Ricordi presso la Biblioteca Braidense di Via Brera a Milano.

Annunci

Un pensiero su “Il panettone di Giovanni Cova & C. per i 150 anni di Rossini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...