antipasti

Tortino di cous cous

tortino cous cous

Il cous cous è una preparazione molto versatile, che si presta sia per dolci che per piatti salati.
Ne ho mangiata una versione con carne e verdure cucinata come vuole la tradizione marocchina: era la fine del mondo credetemi! E ne è valsa la pena di aspettare tutte quelle ore, sentendo il profumo avvolgente che proveniva dalla cucina..
Io non sono ancora così brava da ripeterla a casa mia, ma vi suggerisco una ricetta veloce e saporita da condire che dell’ottimo olio extravergine di oliva del Garda.
Ho lasciato che il cous cous diventasse molto più morbido di quanto ci fosse scritto sulla scatola, in modo che tenesse bene il ripieno e la forma.
Se non trovate la senape nera potete benissimo sostituirla con altro.

TORTINO DI COUS COUS
( per 2 persone)

Ingredienti

50 gr cous cous precotto

150 ml acqua

5 gr semi senape nera

100 gr patate

40 gr taleggio

1 cucchiaio prezzemolo tritato

20 ml olio evo DOP + qb per il cous cous

Procedimento

  1. Portate l’acqua a leggera bollitura. Versatela sul cous cous, coprite con un piatto e fate riposare fino a che sia tutta assorbita.
  2. Pelate le patate, tagliatele a quarti e fatele bollire in acqua leggermente salata per 10 – 12 minuti in modo che siano ben tenere.
  3. Scolatele, schiacciatele ancora calde in una ciotola con i semi di senape.
  4. Tagliate il taleggio piccoli pezzi. Aggiungetelo alle patate e mescolate fino a che si formi un composto omogeneo e il formaggio sia ben distribuito.
  5. Tenete da parte al caldo.
  6. Condite il cous cous con un filo di olio evo.
  7. Foderate 2 stampini da muffin con della pellicola per alimenti.
  8. Distribuite il cous cous premendo bene sul fondo e sulle pareti: dovrete ottenere una forma cava.
  9. Farcite con l’impasto di patate e chiudete con il cous cous rimasto chiudendo bene. Fate intiepidire.
  10. Preparate una salsina mescolando il prezzemolo con l’olio evo.
  11. Poco prima di servire sformate il tortino su un piatto da portata e condite con la salsa.

Consiglio:

io ho preferito consumarlo tiepido – quasi freddo perché fossero esaltati tutti i sapori. Con il calore il sapore intenso del taleggio avrebbe coperto tutto il resto.

tortino cous cous

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...