lievitati

Cracker di esubero alle olive taggiasche

cracker di esubero con olive taggiasche

I cracker di esubero sono il tipico rimedio per utilizzare la pasta madre di avanzo. Personalmente la utilizzo solo se appena rinfrescata o al massimo entro le 48 ore, se è abbastanza forte.
Cerco sempre di farne avanzare il meno possibile, perché tra lavoro e impegni purtroppo il tempo per panificare non è mai abbastanza!
Tra le mille versioni che ho provato, oggi ho preparato questi con le olive taggiasche, senza aggiungere altro.
Potete farli piccoli da aperitivo, oppure un po’ più grandi da utilizzare come base per spalmare del patè o da servire con del formaggio fresco.
Personalmente li porto a lavoro per il break mattutino o li sgranocchio mentre preparo la cena.. con la scusa che sono fatti in casa, c’è più gusto e di sicuro sono più sani di quelli confezionati!
Io li preferisco così, ma se preferite potete cospargerli con del sale in superficie.

CRACKER DI ESUBERO ALLE OLIVE TAGGIASCHE
( per due teglie da forno)

Ingredienti

250 gr farina tipo 1

4 gr sale fino

2 gr malto d’orzo liquido

50 ml olio extravergine di oliva
( + altro per spennellare)

220 ml acqua

50 gr pasta madre di esubero

60 gr olive taggiasche intere in salamoia

Procedimento

  1. Scolate le olive e snocciolatele aiutandovi con un coltellino. Non preoccupatevi se si rompono. Tenete da parte.
  2. Prendete 40 ml di acqua dal totale e scioglietevi il sale.
  3. Riunite in una ciotola capiente tutti gli ingredienti tranne le olive e l’acqua salata.
  4. Impastate per qualche minuto e infine aggiungete l’acqua salate e olive.
  5. Mettete in una ciotola, coprite con pellicola e fate riposare un’ora.
  6. Infarinate leggermente una spianatoia e stendete a mattarello la pasta fino ad uno spessore di 4-5 mm. ( Se volete potete usare la macchina per la pasta fatta in casa alla massima apertura).
  7. Tagliate i cracker alla misura desiderata.
  8. Ungete una teglia da forno. Disponete i cracker, spennellateli con dell’olio extravergine di oliva e fate riposare 30 minuti.
  9. Cuocete in forno già caldo a 180°C per 15 minuti ( forno statico).
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...