Cioccolato con khorasan e mandarino

cioccolato con khorasan e mandarino

Il cioccolato è la mia droga. Non credo che potrei mai farne a meno.
Dopotutto un pezzettino di cioccolato fondente di buona qualità è consigliato per combattere la depressione e per indurre uno stato di benessere generale.
Anzi, uno studio ha pure dimostrato che un alimento tanto buono contiene ca 200 costituenti ( fonte: Istituto Nazionale per la Dieta Mediterranea e la nutriceutica):

  • stimolanti, come la teobromina e la caffeina
  • gratificanti del gusto, come i polifenoli e alcuni tipi di alcaloidi
  • antidepressivi, che favoriscono il rilascio di endorfine
  • antiossidanti, come i flavonoidi
  • poi ferro, magnesio, potassio e così via.

Attenzione, però a scegliere cioccolato fondente e non al latte, altrimenti il rischio è quello di far schizzare alle stelle il colesterolo!

In questa ricetta, ho abbinato il cioccolato a chicchi soffiati di khorasan ( comunemente chiamato Kamut) e a pezzettini di mandarino candito di pasticceria. Non cadetemi sui canditi confezionati del supermercato, quelli con colori fluorescenti e talmente finti da sembrare caramelle gelatinose! Io mi sono stupita di quanto il prezzo della frutta candita fatta dal pasticcere vicino a casa sia così simile a quella dei canditi dozzinali.. ma se ne guadagna in sapore e salute!!! Almeno è frutta vera.
Potete sostituire il khorasan con riso soffiato o con altri chicchi a piacere. Io trovo spesso questo in offerta, al naturale e non dolcificato.

CIOCCOLATO CON KHORASAN E MANDARINO
( per uno stampo rettangolare 8,5 cm * 13,5 cm)

Ingredienti

60 gr chicchi di khorasan soffiato

15 gr mandarino candito

200 gr cioccolato fondente

20 gr burro

Procedimento

  1. Foderate di carta forno lo stampo.
  2. Tagliate a piccoli pezzi il mandarino candito.
  3. Versate i canditi e i chicchi soffiati in una ciotola.
  4. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro.
  5. Versate il cioccolato nella ciotola e mescolate per bene.
  6. Versate nello stampo, livellate e fate raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero.
  7. Al momento di servire, riportate a temperatura ambiente e tagliate a fette.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...